Aerosol: come e quando usarlo

Aggiornamento: 12 gen 2021


aerosol



L’Aerosol è uno strumento terapeutico per la somministrazione di farmaci per via aerea, utilizzato soprattutto per malattie respiratorie causate da raffreddamento, infezioni e influenze virali.


Nebulizzatori per Aerosol

La terapia con aerosol viene somministrata grazie a dei nebulizzatori che permettono di inalare i farmaci respirando in modo del tutto naturale. Il funzion


amento avviene così: il medicinale viene introdotto, secondo le dosi prescritte dal medico, in un’apposita ampolla di aerosolizzazione, che può essere di plastica o vetro. Il nebulizzatore per l’aerosol possiede un compressore di aria, che emette un flusso d’aria che raggiunge l’ampolla, contenente il farmaco, attraversoun tubo di plastica. Il flusso d’aria quindi, raggiunge una velocità che permette di generare una depressione che aspira il farmaco dall’ampolla, producendo minuscole goccioline che rimangono in sospensione. Queste vanno a depositarsi in modo uniforme sulla mucosa delle vie aeree.


Accessori dell’Aerosol



Il nebulizzatore dell'Aerosol è caratterizzato da una serie di accessori a seconda delle esigenze terapeutiche. I principali sono:

  • Boccaglio, che va tenuto tra i denti con il naso chiuso. Rispetto alla mascherina, evita che avvenga la deposizione nasale del farmaco e che quindi quest’ultimo faccia da filtro e impedisca di inalare adeguatamente.

  • Mascherina, che va applicata su naso e bocca e deve aderire bene al viso in modo non far fuoriuscire l’aria. Si preferisce qualora il paziente non collabori, come nel caso di anziani e bambini.

  • Forcella nasale, per un’inalazione che vada dritta alla mucosa del naso

Vantaggi dell’Aerosol





L’Aerosol viene utilizzato soprattutto per le terapie pediatriche ed è uno strumento molto facile da usare, per questo sempre più pazienti lo preferiscono alle tradizionali terapie farmacologiche. I vantaggi del suo utilizzo sono molteplici:

  • E' possibile vaporizzare più farmaci insieme (ad esempio cortisone e antibiotico)

  • Necessita una collaborazione veramente minima da parte del paziente (per questo è adatto anche a bambini e anziani)

  • E' possibile personalizzare dosaggio e concentrazione dei farmaci, adattabili in base alla gravità dei sintomi o all’età.




7 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti